AbeBooks.it: migliaia di librerie. Milioni di libri.

I Gironi dell'Inferno di Dante

L'Inferno

In numerose edizioni della Divina Commedia troviamo una mappa dell'Inferno (tra le rappresentazioni più celebri ricordiamo quella di Sandro Botticelli) e pertanto molti sanno che il Regno della dannazione eterna è una sorta di imbuto nato dal cratere formatosi con la caduta di Lucifero dal Cielo. 

L'Inferno è composto da 9 cerchi (più un Antinferno) i quali vanno restringendosi verso il basso e progressivamente i peccati si fanno più gravi. Subito sotto la crosta terrestre c'è la Porta dell'Inferno e quindi l'Antinferno dove trovano posto gli spiriti degli ignavi ai quali Dante non concede nemmeno l'accesso al Regno degli Inferi tanto è grave la loro colpa di non aver compiuto scelte in vita. Al di sotto vi è il Limbo, il quale accoglie gli spiriti di coloro che non hanno ricevuto il battesimo, come i bambini e le persone nate nei secoli Avanti Cristo, ai quali è pertanto vietato ammirare Dio.

Nel secondo cerchio trovano la dannazione eterna i lussuriosi, nel terzo i golosi, nel quarto gli avari e i prodighi, mentre il quinto è condiviso tra coloro che si sono macchiati di accidia, ira, invidia e superbia. 

Il sesto cerchio è riservato agli eretici ed il settimo ai peccatori violenti distinti in tre gironi: il primo per coloro che si sono macchiati di violenza verso altre persone, il secondo per i suicidi che hanno inferto danno a se' stessi ed il terzo per chi ha compiuto contro Dio o contro Natura. 

Scendendo ancora troviamo l'ottavo cerchio che accoglie gli spiriti dei fraudolenti, colpevoli d'aver utilizzato il dono dell'intelligenza per scopi malevoli, divisi in dieci bolgie destinate a seduttori, adulatori, simoniaci, indovini, barattieri, ipocriti, ladri, cattivi consiglieri, seminatori di scandali e di scismi ed infine falsari.

L'ultimo cerchio accoglie i peccatori peggiori agli occhi di Dante, ovvero i traditori che sono divisi in quattro bolgie a seconda del bersaglio colpito (parenti, patria, ospiti e benefattori) ed i tre traditori più incorreggibili sono Giuda, Bruto e Cassio per i quali condanna coincide con il vivere eternamente nelle bocche di Lucifero.

 

 

 

 

 

 

AbeBooks.it: migliaia di librerie. Milioni di libri.
Offerte Hotel